Casi di covid tra i migranti a bordo della nave Rhapsody: "Persone già in isolamento"

Al momento è ignoto il numero preciso dei positivi. Ieri, dopo l'arrivo a Bari e l'attracco sulla banchina 12, erano già state effettuate operazioni di trasferimento dei migranti risultati negativi al tampone di conferma

Ci sarebbero alcuni casi di coronavirus tra i migranti giunti nel porto di Bari a bordo della nave Rhapsody. La notizia, riportata da La Gazzetta del Mezzogiorno, è confermata dall'Ansa che ha sentito fonti sanitarie. Si tratterebbe, secondo le prime informazioni, di persone già poste in isolamento e che, essendo positive, non potranno lasciare la Rhapsody.

La Prefettura, nei giorni scorsi, aveva reso noto che "tutti i cittadini stranieri durante la permanenza a bordo sono stati già sottoposti ai necessari screening sanitari e indagini epidemiologiche da cui è emersa la loro negatività al Covid – 19". Dall'ufficio territoriale del governo non ci sono al momento conferme sui nuovi casi: in queste ore - è stato reso noto - si stanno effettuando nuovi screening sanitari a bordo i cui risultati si conosceranno nelle prossime ore.

Al momento è ignoto il numero preciso dei positivi. Ieri, dopo l'arrivo a Bari e l'attracco sulla banchina 12, erano già state effettuate operazioni di trasferimento dei migranti risultati negativi al tampone di conferma. Tra loro anche 79 minori non accompagnati, ricollocati in centri di accoglienza a Brindisi e in Campania. Stamane, invece, era sbarcato un secondo gruppo di adulti per dirigersi verso i centri di rimpatrio. Nella giornata odierna, spiega la Prefettura, sono stati accompagnati 53 stranieri mentre 61 "stanno raggiungendo i vari centri di accoglienza diffusa in varie regioni d'Italia". Al momento sono 34 i cittadini stranieri sui quali sono in corso accertamenti sanitari con screening a bordo nave.

Proseguono, a bordo, le operazioni di fotosegnalamento per ultimare le identificazioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(aggiornato 10/10 ore 8.00)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Zone rosse anti movida, Decaro attacca il governo e il nuovo Dpcm: "Inaccettabile scaricare responsabilità sui sindaci"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento