rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Santeramo in Colle

Il Parco dell'Alta Murgia 'liberato' dai rifiuti: raccolti 300 pneumatici abbandonati nella zona di Santeramo

I copertoni giacevano nell'area della grotta di Sant'Angelo, da più di 15 anni. Le operazioni di pulizia del territorio sono state compiute dai militari della 'Brigata Pinerolo'

L'area della grotta di Sant'Angelo, a Santeramo in Colle, ripulita da 300 pneumatici abbandonati che giacevano nel sito da più di 15 anni. Il 'green day' per ripristinare la bellezza e l’integrità di questo luogo compreso nel Parco dell'Alta Murgia, ha richiesto l’intervento di quindici militari e cinque mezzi.

Il lavoro di squadra ha coinvolto la Brigata 'Pinerolo' con il 9° Reggimento Fanteria di stanza Trani impegnato nella rimozione e nello smaltimento dei rifiuti presso l’impianto di riciclaggio 'Corgom' di Corato. La straordinaria operazione si è svolta oggi con la partecipazione del presidente del Parco, Francesco Tarantini, e della vice sindaca di Santeramo in Colle, Doriana Giove.

"Abbiamo raccolto numerosi pneumatici - ha dichiarato il presidente Francesco Tarantini - che avranno nuova vita nell’impianto di riciclaggio Corgom di Corato, favorendo un’economia circolare. La lotta all’abbandono dei rifiuti non va in vacanza, ma continua grazie alle importanti sinergie che il Parco ha costruito in questi anni. Ringrazio quindi l'Esercito Italiano e in particolare la Brigata Pinerolo con cui collaboriamo già da tempo per la salvaguardia del territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parco dell'Alta Murgia 'liberato' dai rifiuti: raccolti 300 pneumatici abbandonati nella zona di Santeramo

BariToday è in caricamento