Cronaca

Minacce di morte e molestie ai vicini di casa, arrestata 53enne ad Acquaviva

Per mesi la donna ha terrorizzato gli altri abitanti del suo palazzo, arrivando anche a minacciare i condomini con un coltello e a dare fuoco alla porta di ingresso di un appartamento

Per mesi ha letteralmente seminato il panico nel suo palazzo, con minacce, molestie e dispetti a suoi vicini di casa, per vendicarsi di banali dissapori legati ala vita condominiale. Ma, alla fine, la "condomina terribile" è finita in manette: si tratta di una 53enne di Acquaviva, arrestata dai carabinieri con l'accusa di atti persecutori.

Tra settembre e ottobre la donna avrebbe reso la vita impossibile ad alcuni suoi vicini, arrivando anche a dare fuoco alle porte di ingresso di un appartamento e di un garage dello stabile. In altre circostanze avrebbe anche minacciato di morte le vittime aggredendole con un bastone o con un coltello da cucina.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte e molestie ai vicini di casa, arrestata 53enne ad Acquaviva

BariToday è in caricamento