Minacce con un'arma per impedire controlli ai computer della sala scommesse: arrestati due fratelli

In manette sono finiti Angelo e Massimo Dedamiani, accusati di violenza e minaccia a pubblico ufficiale, aggravato dall'uso di un'arma. L'ordinanza è stata emessa dal Gip di Bari su richiesta della Procura del capoluogo

Avrebbero, usando un'arma e con la minaccia di danni ai familiari, impedito a funzionari ispettori dell'Agenzia Dogane e Monopoli di effettuare controlli ai terminali di una sala scommesse di Bitonto, gestita da uno di loro: per questa ragione, i Carabinieri hanno arrestato i fratelli Angelo e Massimo Dedamiani, accusati di violenza e minaccia a pubblico ufficiale, aggravato dall'uso di un'arma. L'ordinanza è stata emessa dal Gip di Bari su richiesta della Procura del capoluogo ed è stata eseguita nella Questura di Taranto dove i fratelli Dedamiani si erano presentati dopo l'emissione del provvedimento di Latitanza. 

La vicenda risale a maggio 2018 quando, nel corso di una verifica amministrativa in una sala scommesse di Bitonto, i funzionari delle dogane sarebbero stati minacciati e costretti a redigere un falso verbale. I computer, la cui presenza nella sala scommesse era stata rilevata anche in seguito a un'altra verifica di GdF e Carabinieri con verbale nel quale si constatava l’ idoneità alla connessione telematica per siti di gioco on line, non sono stati però rinvenuti in occasione dell’esecuzione delle operazioni di perquisizione e sequestro disposte immediatamente dopo dalla Procura. Di quì ulteriori indagini e l'ordinanza del gip che ha portato all'arresto dei due.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento