rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Bitonto

'Bacco e Masi via dal Foggia', teste di animali e scritte intimidatorie sotto casa del patron Meleam

Indagini della Polizia. Bacco aveva presentato, lunedì scorso, assieme ad altri imprenditori, una manifestazione d'interesse per acquisire il titolo sportivo del club dauno, costretto a ripartire dalla Serie D

Due teste di maiale appese al cancello d'ingresso e, davanti, una scritta intimidatoria realizzata con lo spray: vittima dell'atto intimidatorio è Pasquale Mario Bacco, amministratore dell'azienda barese specializzata in sicurezza del lavoro. Bacco aveva presentato, lunedì scorso, assieme ad altri imprenditori, una manifestazione d'interesse per acquisire il titolo sportivo del Foggia calcio, costretto a ripartire dalla Serie D.

WhatsApp Image 2019-07-19 at 11.41.30-2

Bacco: "Stupefatto, episodio inqualificabile"

Questa mattina, invece, il gesto davanti all'abitazione dell'imprenditore, a Bitonto. In particolare, la scritta recita 'Bacco e Masi via dal Foggia'. Il caso è finito sotto la lente del locale Commissariato di Polizia che sta analizzando tracce e immagini per risalire agli autori dell'intimidazione. In una nota, Bacco esprime il proprio stupore per l'accaduto: "Episodio inqualificabile - afferma - che mi lascia 
assolutamente stupefatto. Non è possibile che il calcio sia causa di queste aggressioni psicologiche. I valori devono tornare al centro di qualsiasi progetto sportivo. Nel caso specifico non posso credere che i tifosi del Foggia possano essere responsabili di questa azione; il mio pensiero va più a qualcuno che intende sabotare la cordata che rappresento. In qualità di rappresentante di Meleam Spa. devo  chiaramente ammettere che si rende necessaria, con tutti i miei collaboratori, una profonda riflessione".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Bacco e Masi via dal Foggia', teste di animali e scritte intimidatorie sotto casa del patron Meleam

BariToday è in caricamento