Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Minacce di morte al giornalista Antonio Loconte, la solidarietà della nostra redazione

Il direttore del Quotidiano Italiano - Bari minacciato per le sue inchieste sul servizio 118

Minacce di morte al giornalista Antonio Loconte per le sue inchieste sul servizio 118. Il direttore della testata "Il Quotidiano Italiano - Bari", che da tempo indaga sulla gestione del servizio 118 nella nostra città denunciandone disservizi e presunte illegalità, ha ricevuto ieri una lettera intimidatoria.

"118 Loconte morto che cammina" è la frase, scritta con ritagli di giornale, che si legge nella missiva anonima recapitata a casa del giornalista.

Proprio ieri il consigliere regionale PdL, Maurizio Friolo, alla luce delle denunce raccolte da Loconte nelle sue inchieste, ha inviato al presidente della III Commissione, Dino Marino, una lettera per chiedere l'audizione del giornalista e dell’assessore alla Salute, Elena Gentile.

Sulla vicenda è intervenuta anche l'Assostampa, che ha espresso solidarietà al collega Antonio Loconte, sollecitando l'intervento delle autorità: "La passione e la caparbietà con cui Antonio Loconte sta conducendo da mesi questa inchiesta giornalistica - si legge nella nota dell'Assostampa - meriterebbe risposte da parte delle istituzioni preposte. Il silenzio in questi casi può diventare complice e incentivare comportamenti intimidatori. Il sindacato dei giornalisti pugliesi auspica che le autorità preposte facciano piena luce sull´accaduto, individuando gli autori della lettera anonima e assicurandoli alla giustizia, nella certezza che il collega Loconte continuerà a svolgere le proprie inchieste senza condizionamenti di sorta".

Al collega Antonio Loconte la solidarietà e la vicinanza di tutta la nostra redazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte al giornalista Antonio Loconte, la solidarietà della nostra redazione

BariToday è in caricamento