rotate-mobile
Cronaca

Minacce ai dirigenti Cgil, il segretario regionale Gesmundo: "La Prefettura convochi tavolo sulla sicurezza"

Dopo le scritte terroristiche sui muri della sede barese del sindacato, oggi si registrano le intimidazioni ricevute direttamente sulle pagine social private degli esponenti apicali

"L?episodio accaduto ieri alla sede della Cgil di Bari i cui muri sono stati imbrattati da scritte terroristiche, dopo eventi analoghi su tutto il territorio regionale e sui nostri profili informatici, continua oggi con insulti, intimidazioni e minacce gravi sui profili social privati dei nostri dirigenti". Sono queste le parole del segretario generale Cgil Puglia, Pino Gesmundo, che chiede la convocazione di un tavolo in Prefettura per discutere della sicurezza dei dirigenti sindacali e delle sedi locali delle camere del Lavoro.

"Questo attacco alle persone ci preoccupa molto - ha sottolinato Gesmundo in una nota - Bisogna intervenire affinché si ponga un argine a questa deriva che continua imperterrita a infangare il nostro lavoro di dirigenti nonché diritti e dignità dei lavoratori. Noi dal canto nostro non ci facciamo intimidire né arretriamo di un millimetro dinanzi a tutto ciò"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce ai dirigenti Cgil, il segretario regionale Gesmundo: "La Prefettura convochi tavolo sulla sicurezza"

BariToday è in caricamento