Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

"Ds Sporco barese", busta gialla e testa d'agnello mozzata: macabre minacce per il direttore bitontino del Taranto Calcio

Il gesto, segue la sconfitta interna dei tarantini, domenica scorsa, nel derby contro il Foggia, perso per 1 a 0 allo stadio 'Jacovone'. Non si tratta del primo episodio, bensì dell'ultimo di una lunga serie di contestazioni che coinvolge la squadra jonica,

Una busta gialla con scritto 'Ds sporco barese', affiancata da una testa d'animale (probabilmente un agnello): il macabro messaggio, rinvenuto sul lungomare di Taranto, era quasi sicuramente destinato al bitontino Vincenzo de Santis, dirrettore sportivo della squadra di calcio del capoluogo jonico, militante nel Campionato di Serie D.

il gesto, segue la sconfitta interna dei tarantini, domenica scorsa, nel derby contro il Foggia, perso per 1 a 0 allo stadio 'Jacovone'. Non si tratta del primo episodio, bensì dell'ultimo di una lunga serie di contestazioni che coinvolge la squadra jonica, con una parte dei tifosi che da tempo ha preso di mira la società del presidente Massimo Giove.

Al termine della partita di domenica, De Santis, nel corso di una conferenza stampa, aveva espresso semplici auguri al Bitonto, squadra della sua città e attualmente capolista del girone davanti al Foggia, per la vittoria finale nel torneo. Un atto di fair play che potrebbe essere stato un pretesto, da parte di qualcuno, per compiere il vigliacco gesto. Sull'episodio la Digos ha avviato indagini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ds Sporco barese", busta gialla e testa d'agnello mozzata: macabre minacce per il direttore bitontino del Taranto Calcio

BariToday è in caricamento