rotate-mobile
Antonio Decaro

"Sostiene la dittatura nazi-sanitaria": Decaro nel mirino dei no-vax, diffuso messaggio con svastiche e messaggi diffamatori

La locandina, che ritrae anche Gianni Cuperlo, candidato alle primarie per la segreteria del Pd, il consigliere regionale Michele Mazzarano, è stata diffusa via Telegram

Svastiche e messaggi diffamatori contro il sindaco di Bari e presidente Anci Antonio Decaro. Sono riportate in un manifesto che vede nel mirino dei no vax anche Gianni Cuperlo, candidato alle primarie per la segreteria del Pd, il consigliere regionale Michele Mazzarano. Sul documento diffuso via Telegram è infatti presente la doppia V cerchiata, simbolo utilizzato proprio dai no vax.

E' accaduto a poche ore dalla presa di posizione dei rappresentanti del Pd che condannavano le minacce e gli atti di vandalismo perpetrati all'indirizzo della Cgil di Bari e della sua segretaria. Il consigliere Mazzarano lo ha reso noto con un post su Facebook. "Dopo la Cgil - scrive Mazzarano - oggi tocca al Pd entrare nel mirino dei Vi-Vi che inondano la rete con svastiche e messaggi diffamatori come quelli che nei giorni scorsi hanno sfregiato la segretaria della Cgil di Bari Gigia Bucci. È evidente la matrice neofascista e squadrista che si nasconde dietro questi sedicenti 'no vax' e complottisti della domenica. Chi invece resta in silenzio o liscia il pelo, con atti di governo, a posizioni negazioniste e antiscientifiche, diventa corresponsabile e complice". "Sono irricevibili le minacce indirizzate via Telegram a Gianni Cuperlo, Antonio Decaro Gigia Bucci e Michele Mazzarano. A loro va la mia totale solidarietà. La violenza di matrice no-vax e neofascista non è meno grave solo perché ci si nasconde vigliaccamente dietro una tastiera" aggiunge Elly Schlein, deputata e candidata alla segreteria del Pd.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sostiene la dittatura nazi-sanitaria": Decaro nel mirino dei no-vax, diffuso messaggio con svastiche e messaggi diffamatori

BariToday è in caricamento