Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Corato

Minacce e botte per costringere la fidanzata a fare sesso: in carcere fidanzato-stalker 24enne

Finisce così l'incubo per una 20enne, originaria di Corato. Le indagini della polizia hanno permesso di accertare le ripetute condotte violente dell'uomo, che generavano un perdurante e grave stato di ansia e di paura

Picchiata per mesi e costretta forzatamente a fare sesso sotto minaccia di violenza. Finisce con l'arresto del suo fidanzato-stalker, l'incubo di una 20enne di Corato. Ieri pomeriggio i poliziotti del Commissariato di Corato hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa l'11 dicembre dal Tribunale di Trani, nei confronti di un 24enne residente a Bisceglie, accusato di atti persecutori e di violenza sessuale.

Le indagini hanno dimostrato le reiterate minacce e molestie idonee a cagionare nella vittima un perdurante e grave stato di ansia e di paura, fondato timore per l’incolumità propria e dei propri genitori, alterazione delle proprie abitudini di vita sono gli effetti delle condotte dell’uomo, che ha relegato la sua fidanzata a rivestire il ruolo di mero oggetto, di sua esclusiva proprietà. Il 24enne è ora in carcere a Trani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e botte per costringere la fidanzata a fare sesso: in carcere fidanzato-stalker 24enne

BariToday è in caricamento