Cronaca Libertà

Minaccia e aggredisce l'ex moglie e le ruba il telefonino: arrestato e rimesso in libertà

Protagonista dell'episodio un 31enne pluripregiudicato del Libertà: era già stato raggiunto dalla misura dell'"allontanamento della casa familiare", ma nonostante ciò era tornato a dormire nell'abitazione della ex, fino ad un nuovo episodio di violenza. Dopo la convalida dell'arresto, è tornato libero

Da qualche anno era ormai separato dalla moglie, e, in seguito ai numerosi episodi di violenza denunciati dalla donna, a suo carico era già stato emesso un provvedimento di "allontanamento dalla casa familiare". Ciononostante l'uomo, un 31enne pluripregiudicato del quartiere Libertà, da qualche tempo era tornato a dormire nell'appartamento della ex, costringendo la donna e i figli a trasferirsi presso un'altra abitazione.

Per cercare di risolvere la situazione, la donna ha poi accettato di incontrarlo, ma quello che avrebbe dovuto essere un incontro chiarificatore si è trasformato in una nuova aggressione. Ingelosito da una telefonata ricevuta dalla donna, le ha strappato con violenza il telefono dalle mani e, dopo aver trovato dei messaggi “sospetti”, l’ha strattonata scaraventandola al suolo e si è dato alla fuga, portando con sé lo smartphone.

La segnalazione giunta al numero di emergenza 112 ha attivato i carabinieri, che hanno rintracciato e tratto in arresto il 31enne in pieno centro, proprio quando stava per incontrarsi nuovamente con la donna.

L'uomo è stato condotto in carcere con le accuse di rapina e stalking, ma dopo l'udienza di convalida dell'arresto è stato rimesso in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia e aggredisce l'ex moglie e le ruba il telefonino: arrestato e rimesso in libertà

BariToday è in caricamento