Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Bari Vecchia / Piazza del Ferrarese

Il Gran Premio di Bari diventa formato mini: 20 automobiline vintage a pedali sfrecciano in centro

Il Mini Gran Premio di Bari Formula Unicef è l'evento benefico in programma nella mattinata di domenica 8 aprile. Bambini dai 4 ai 9 anni potranno gareggiare sulla pista realizzata in piazza del Ferrarese

Una corsa su veicoli a pedali ispirati alle auto degli anni '50. Si ispira al più famoso 'Gran Premio di Bari', la competizione per i piccoli dai 4 ai 9 anni che si terrà domenica 8 aprile in piazza del Ferrarese, a Bari. Venti in totale i veicoli che saranno messi a disposizione dei piccoli, che gareggeranno nei 300 metri di percorso a turni di 10 persone.

Sarà possibile iscriversi al Mini Gran Premio di Bari attraverso il portale web e al desk Old Cars Club Italia presente dalle 8 di domenica 8 aprile in piazza del Ferrarese.

Corsa benefica

Il 'Mini Gran Premio formula Unicef' è stato organizzato dall'Old cars club in occasione del suo 30esimo anniversario e ha un risvolto solidale. I partecipanti - circa 250 secondo le previsioni degli organizzatori - verseranno una quota minima di 5 euro, che andranno a sostegno delle attività di Unicef Italia. Il Mini gp è previsto dalle 8.39 alle 13.30 e prima della gara, i bambini faranno una sessione di briefing con il vincitore dell'ultima edizione del Gran Premio di Bari, Raffaele Barletta, che trionfò sulla sua Monaci 8c bimotore. Sarà lui a spiegare ai partecipanti, prima della gara, le regole del vero Gentlemen driver.

Mini GP_-2

L'iniziativa è stata presentata questa mattina a Palazzo di città dall'assessore allo Sport, Pietro Petruzzelli, dal presidente dell'Old cars club, Antonio Durso, e dal direttore generale di Unicef Italia - collegato via Skype -, Paolo Rozera.

Le sfilate di auto

Previste anche iniziative per gli adulti, che potranno assistere alla sfilata delle oltre 200 vetture d'epoca su via Venezia e corso Vittorio Emanuele, di proprietà dell'Old cars club e di Porsche Puglia. Tra le auto presenti , una Maserati Merak del 1974, una Jaguar E type spider del 1966 (famosa come l’auto di diabolik), una Ferrari 360, una dei 918 esemplari Porsche 918 speedster (con un impianto propulsivo di tipo plug-in capace di sviluppare una potenza complessiva straordinaria di 887 CV), uno dei 200 esemplari al mondo della Lancia 037 (auto nata a inizio Anni ’80 per competere nel Gruppo B del Campionato del Mondo Rally, che ebbe origine grazie alla collaborazione tra la Lancia e la carrozzeria Pininfarina, senza dimenticare le Fiat Topolino tipo A e la storica Fiat 500, considerata l'utilitaria del popolo, anche per via di una meccanica indistruttibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gran Premio di Bari diventa formato mini: 20 automobiline vintage a pedali sfrecciano in centro

BariToday è in caricamento