Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Miss Puglia, polemiche su Facebook: "Troppo magra". L'agente: "Attacchi strumentali"

Sulla pagina Facebook di Miss Italia spuntano le critiche a Sara Teodoro, la 18enne tarantina che si è aggiudicata quest'anno la fascia di Miss Puglia, per la sua eccessiva magrezza. Sulla vicenda interviene Mimmo Rollo, titolare dell'agenzia esclusivista per la Puglia di Miss Italia: "Solo polemiche strumentali"

Sara Teodoro, Miss Puglia 2011

In un concorso di bellezza che per la prima volta nella sua storia ha aperto la partecipazione alle ragazze taglia 44, le polemiche sulle "rotondità" delle finaliste in gara non potevano certo mancare. I fan di Miss Italia ne discutono sulla pagina Facebook della trasmissione, e nel turbinio di commenti finisce anche Sara Teodoro, 18 di San Giorgio Jonico con la fascia di Miss Puglia 2011, presa di mira da qualcuno che la definisce eccessivamente magra. Ad intervenire subito in difesa della Miss, oltre agli amministratori di pagina che invitano gli utenti a non postare commenti offensivi nei confronti delle ragazze, è Mimmo Rollo, titolare dell’agenzia “Parole & Musica”, esclusivista per la Puglia di Miss Italia.


Rollo definisce quelle su Sara Teodoro delle "polemiche strumentali", montate ad hoc per influenzare il giudizio sulla miss alle finali. "Sara Teodoro – sostiene Mimmo Rollo – non è assolutamente magra, veste la taglia 40, è in gran forma, mi dicono che si stia divertendo moltissimo a Montecatini e ha un fisico ideale per fare la modella e per gareggiare a Miss Italia, onorato di averla avuta come concorrente nel nostro tour". Intanto cresce l'attesa per la serata finale del 18 e 19 giugno, e sulla fan page di Miss Italia si moltiplicano i "proclami" a favore delle candidate pugliesi: le più "supportate", almeno per il momento, la numero 46 Mayra Pietrocola e la numero 51 Maria Selena Filippo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miss Puglia, polemiche su Facebook: "Troppo magra". L'agente: "Attacchi strumentali"

BariToday è in caricamento