menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atti persecutori e divieto di avvicinamento non seguito: misure cautelari e denunce per quattro stalker nel Barese

I provvedimenti hanno interessato i comuni di Alberobello, Castellana Grotte e Monopoli. Le due denunce riguardano "condotte riferibili a genitori separati" spiegano dalla polizia

Misure cautelari e denunce per bloccare fenomeni di stalking nel Barese. È il risultato di due diversi interventi della polizia, che hanno eseguito le misure nei confronti di due stalker e denunciato due persone per mancata esecuzione dolosa di provvedimenti del giudice, interrompendo così condotte persecutorie che potevano avere conseguenze irreparabili per le vittime.

Agli indagati, uno di Alberobello e l'altro di Castellana Grotte, è stato imposto il divieto di avvicinamento alla persona offesa. In difesa di altre due 'vittime vulnerabili', a Monopoli, i poliziotti hanno denunciato due persone che hanno commesso il reato di mancata esecuzione dolosa di provvedimenti del giudice; "in entrambi i casi si tratta di condotte riferibili a genitori separati" spiegano dal Commissariato di Monopoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento