A Bari Vecchia è ancora #labraceaccesa: la signora Rosa star per Dolce & Gabbana

Protagonista, nelle le foto pubblicate su Instagram da Stefano Gabbana, una delle figure simbolo della baresità e delle tradizioni cittadine, simpaticamente immortalata tra modelli e orecchiette

Foto Instagram Stefano Gabbana

L'essenza e la simpatia della baresi racchiusi in una foto: negli scatti realizzati in questi giorni da Dolce & Gabbana tra i vicoli della città Vecchia di Bari, finisce anche la signora Rosa, tra le più famose realizzatrici di pasta fresca a mano, nota al grande pubblico per il tormentone de 'La brace accesa', da lei involontariamente lanciato durante un intervista televisiva ripresa su youtube e i principali social network.

Grembiule azzurro d'ordinanza e il coraggio di mettersi in gioco per una photosession davvero unica: nella foto pubblicata da Stefano Gabbana su suo profilo Instagram, Rosa è simpaticamente posizionata dietro i due modelli con lo sguardo rivolto al banco pieno di orecchiette appena preparate. Lo scatto ha subito raccolto tantissimi 'like' da tutto il mondo, sottolineati dall'hashtag #labraceaccesa, rilanciato dallo stesso stilista e subito condiviso sul social come il video di questa mattina in cui la morella olandese Rianne ten Haken assaggia i ricci a Nderr à la lanz.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla scelta da parte di D&G, di puntare sul capoluogo pugliese, si è espresso con entusiasmo l'assessore cittadino alle Culture, Silvio Maselli: "Il numero sempre più consistente, per qualità e quantità, di produzioni audiovisive che giungono a Bari e che garantiscono numerose giornate di lavorazione in città, conferma che la nostra strategia sta dando i frutti che avevamo immaginato e sperato. Vanno in questa direzione il potenziamento dell’ufficio Cinema, sotto il coordinamento della ripartizione Culture, una struttura che si occupa di fornire ogni informazione utile a risolvere i problemi logistici delle produzioni, il lavoro portato avanti d’intesa con la AFC e la scelta di costituire un ufficio Grandi eventi sotto la direzione generale del Comune per risolvere ogni problema di coordinamento tra gli uffici e facilitare il lavoro delle produzioni sul territorio cittadino. Senza dimenticare l’intenso lavoro di pubbliche relazioni con l’industria audiovisiva e in particolare con i principali location manager che oggi, sempre più frequentemente, segnalano Bari tra le piazze migliori non solo alle produzioni cinematografiche e televisive ma anche fotografiche, come dimostra l’odierno prelight di una delle maison di moda più famose del mondo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • I nomi del nuovo Consiglio regionale: la ripartizione dei seggi, ecco chi siederà in via Gentile

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento