Cronaca Modugno

Modugno, in casa la cocaina da spacciare: arrestato 29enne

I militari, insospettiti da uno strano via vai dall'abitazione dell'uomo, hanno deciso di perquisire l'appartamento: la droga era nascosta in un mobile all'ingresso e nel comodino della camera di letto

Le dosi di cocaina da spacciare nascoste in casa, tra un mobile dell'ingresso e la camera da letto. Scoperto dai carabinieri è finito in manette un 29enne di Modugno, già noto alle forze dell'ordine.

I militari dell’Aliquota Operativa, durante un servizio antidroga, hanno notato un sospetto via vai provenire dall’abitazione dell’uomo, così si sono appostati, fino a quando si è presentatpo il momento giusto per entrare nell'appartamento e procedere alla perquisizione.  E i sospetti hanno trovato conferma. Nel cassetto di un mobile, posto all’ingresso, i Carabinieri hanno rinvenuto tre dosi di cocaina, pronte per essere spacciate. L’attività di ricerca ha inoltre consentito loro di scovare, tra gli indumenti intimi contenuti nel comodino della sua camera da letto, due “cipollotti” di cocaina, della sostanza da taglio, un bilancino elettronico di precisione e del nastro isolante.

Inevitabili, a questo punto, sono scattate le manette ai polsi del 29enne, che, su disposizione della  Procura della Repubblica di Bari,  è stato poi condotto in carcere, in attesa del rito direttissimo. La droga, pari a circa 25 grammi e quant’altro rinvenuto, sono stati invece sequestra

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modugno, in casa la cocaina da spacciare: arrestato 29enne

BariToday è in caricamento