Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Fanno esplodere fuochi d'artificio in piazza per "festeggiare un compleanno", ma sul posto arrivano i carabinieri: nei guai due giovani a Modugno

I militari, dopo aver allontanato gli 'spettatori' presente hanno sequestrato le batterie appena esplose e identificato i due ragazzi, denunciati

Un compleanno "con il botto", con tanto di fuochi d'artificio fatti esplodere abusivamente in piazza. I festeggiamenti 'fuori legge', però, non sono sfuggiti ai carabinieri di Modugno, che alla prima esplosione si sono attivati per individuare la zona interessata, recandosi sul posto.

Così i militari sono arrivati nella centralissima piazza De Amicis, dove due ragazzi sono stati sorpresi a far esplodere i fuochi, a loro dire per festeggiare un compleanno. Fortunatamente non sono stati provocati danni a cose o a persone, ma la condotta messa in essere, oltre che svolta in un luogo non idoneo, ha messo a serio rischio l’incolumità dei locali abitanti, oltre che dei due soggetti.

I militari pertanto, dopo aver fatto allontanare gli 'spettatori' dal luogo dell’accensione degli artifici pirotecnici ed essersi accertati che l’area fosse sicura, hanno proceduto a sequestrare le batterie di fuochi d’artificio appena esplose e ad identificare i due giovani, che sono stati deferiti alla competente Autorità Giudiziaria, perché responsabili del reato di accensioni ed esplosioni pericolose. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanno esplodere fuochi d'artificio in piazza per "festeggiare un compleanno", ma sul posto arrivano i carabinieri: nei guai due giovani a Modugno

BariToday è in caricamento