menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La refurtiva recuperata

La refurtiva recuperata

Modugno, tentano furto di rame e alluminio da un'azienda: quattro arresti

In manette quattro pregiudciati del quartiere San Paolo, bloccati dai carabinieri grazie ad una segnalazione al 112. I quattro avevano già accumulato la refurtiva, che sarebbe stata caricata a bordo di una motoape

Sorpresi dai carabinieri mentre erano intenti a smontare cavi in rame e pannelli in alluminio all'interno di una ditta, nella zona industriale di Modugno. In manette sono finiti quattro pregiudicati baresi, del quartiere San Paolo, accusati di tentato furto aggravato, in concorso. Si tratta di un sorvegliato speciale di 29anni e di un 48enne, un 26enne e un 22enne. Il 29enne, inoltre, sorvegliato speciale, dovrà rispondere anche della violazione degli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria.

Una telefonata giunta al 112 da parte di un passante, che aveva notato la presenza di alcuni individui sospetti all’interno dell’area recintata dell’azienda, in via delle Orchidee, ha permesso alla centrale operativa di far arrivare sul posto una “gazzella” dell’Aliquota Radiomobile. I carabinieri, giunti presso la ditta, hanno così sorpreso il quartetto mentre era intento a sfilare i cavi in rame dell’impianto elettrico e smontare pannelli in alluminio. Erano, infatti, stati già accantonati una cinquantina di chili di materiale, pronti per essere portati via, su di una motoape, sequestrata. Dopo un tentativo di fuga, i quattro sono stati boccati ed arrestati.

Per loro la Procura della Repubblica di Bari ha disposto gli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. La refurtiva, invece, è stata restituita al legittimo proprietario. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento