Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Violenta lite con la fidanzata, poi la rapina dell'auto e del bancomat. Lei chiama i carabinieri: 36enne in manette

E' accaduto a Modugno: i militari, dopo la richiesta di aiuto della donna, sono intervenuti rintracciando l'uomo, che nel frattempo aveva effettuato un prelievo di 300 euro. Bloccato, è stato trovato in possesso anche di cocaina

A Modugno i carabinieri hanno arrestato un 36enne accusato di rapina ai danni della fidanzata e indebito utilizzo di carte di credito.

Nel corso di una movimentata notte, i militari della locale Compagnia sono intervenuti in soccorso di una donna, che ha riferito di essere stata poco prima aggredita dal fidanzato. Come accertato successivamente dai carabinieri, la coppia aveva trascorso una giornata insieme fuori città, ma al rientro era scoppiata tra i due un'accesa lite. I due si sarebbero quindi lasciati con l'intento di non rivedersi, ma intorno alle 23 l'uomo si sarebbe presentato presso l’abitazione della donna, provando a entrare con le chiavi in suo possesso. La porta però era bloccata con il chiavistello. Il 36enne avrebbe allora iniziato a urlare tentando di scardinare la porta, fin quando non sarebbe riuscito a entrare. A quel punto ci sarebbe stata una nuova lite, con l'uomo che avrebbe strattonato la fidanzata, strappandole le chiavi dell'auto e portando via anche il bancomat.

Sebbene sotto shock, la vittima è riuscita a chiamare subito i carabinieri. Immediato l’intervento dell’autoradio della Sezione Radiomobile della Compagnia di Modugno. I militari, dopo essersi accertati che la donna stesse bene, hanno acquisito una prima descrizione dei fatti. Proprio durante la ricostruzione, sul cellulare della vittima è arrivato l’avviso che “qualcuno” stava usando indebitamente il suo bancomat. Dal messaggio si è appreso che l’uomo aveva poco prima prelevato la somma di 300 euro presso una banca di Modugno. I militari hanno quindi iniziato immediatamente le ricerche del soggetto rintracciandolo, poco dopo, a bordo dell’autovettura della fidanzata, in prossimità del bancomat: qui il 36enne è stato immediatamente bloccato. Perquisito è stato anche trovato in possesso di 150 euro ed altri 0,8 grammi di cocaina ancora confezionati, verosimilmente acquistati - secondo la ricostruzione dei militari - con il denaro prelevato poco prima.

L’uomo è stato condotto in caserma, mentre alla vittima sono stati restituiti l’autovettura, il bancomat e la somma contante rinvenuta addosso al 36enne. Al termine delle formalità di rito il 36enne è stato arrestato e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, condotto in carcere a Bari, con l’accusa di rapina e indebito utilizzo di carte di debito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta lite con la fidanzata, poi la rapina dell'auto e del bancomat. Lei chiama i carabinieri: 36enne in manette

BariToday è in caricamento