menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Modugno, assalto notturno a concessionaria di auto: vigilante aggredito, un arresto

L'episodio mercoledì notte: nel mirino dei malviventi la concessionaria Motoria sulla statale 96. I malviventi hanno sorpreso la guardia giurata in servizio di sorveglianza. Ma sul posto sono arrivati i carabinieri e uno dei banditi è finito in manette

In tre, con il volto coperto da passamontagna e vestiti con abiti scuri, hanno sorpreso la guardia giurata che si trovava in servizio di sorveglianza notturna all'ingresso della concessionaria di auto. Con un martelletto, hanno mandato in frantumi il vetro della vettura e hanno trascinato fuori il vigilante, malmenandolo e minacciandolo di morte per farsi consegnare le chiavi delle autovetture parcheggiate nel piazzale.

E' accaduto nella notte tra martedì e mercoledì, sulla statale 96, all'altezza di Modugno. Nel mirino della banda, la concessionaria Mercedes Motoria. 

Non tutto però è andato secondo i piani dei rapinatori. I movimenti 'sospetti' nel piazzale della concessionaria, infatti, sono stati notati da una pattuglia dei carabinieri in servizio antirapina lungo la strada. I militari sono così intervenuti, proprio mentre i malviventi, tenendo 'in ostaggio' la guardia giurata, si stavano spostando verso il retro della struttura. Alla vista dei militari, i tre si sono dati alla fuga, cercando di scavalcare la recinzione posta sulla parte posteriore del piazzale. I carabinieri sono riusciti a raggiungere l'area, bloccando uno dei tre malviventi, mentre gli altri due sono riusciti a dileguarsi a bordo di un'auto, probabilmente una Opel, condotta da un complice.

In manette, con l'accusa, in concorso, di tentata rapina e sequestro di persona, è finito il 33enne bitontino Gaetano Casadibari, con numerosi precedenti. Su disposizione della Procura, il 33enne è stato condotto in carcere. Le indagini dei carabinieri ora proseguono per risalire ai suoi complici.

Sul posto, i militari hanno recuperato un passamontagna, un paio di guanti in gomma, una radio ricetrasmittente, una torcia elettrica e uno zaino con diversi attrezzi da scasso, tra cui grossi cacciaviti, una smerigliatrice con diversi dischi per tagliare il ferro, un martelletto frangivetro, una mazzuola e una tenaglia.

Il vigilante è stato soccorso e trasportato presso l'ospedale Di Venere. Ha riportato lesioni ad un occhio a causa delle schegge che lo hanno colpito quando i malviventi hanno infranto il finestrino dell'auto: guarirà in una decina di giorni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento