Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Modugno

Urla e schiamazzi in piena notte dopo la bevuta con l'amico, tenta di aggredire i carabinieri chiamati dai vicini: arrestato

E' accaduto a Modugno: i militari sono intervenuti nell'appartamento trovando i due - intenti a festeggiare l'addio al celibato di uno di loro - in preda ai fumi dell'alcol

Erano passate le quattro di notte quando i carabinieri sono arrivati nell'appartamento nel centro di Modugno, chiamati dai vicini di casa che non riuscivano a dormire per le urla che provenivano dall'abitazione. All'interno i militari hanno trovato e identificato due uomini, cittadini indiani, che  in preda ai fumi dell’alcol stavano facendo baldoria: si è poi appreso che i festeggiamenti riguardavano le future nozze, nel paese natale, di uno dei due soggetti.

I due sono stati invitati ad abbassare i toni, ma uno di loro, il 34enne, ha invece cominciato a non tollerare il controllo dei carabinieri che, dopo gli accertamenti di rito, lo hanno invitato a salire sull’auto militare per poi procedere ad alcune notifiche attinenti alla sua posizione di irregolare sul territorio italiano.

A questo punto, l'uomo è andato su tutte le furie cominciando a colpire e strattonare i militari con l’intenzione di divincolarsi e fuggire; tentativo vano poiché è stato poi definitivamente placato e bloccato utilizzando anche lo spray al peperoncino. Il 34enne è stato quindi condotto in caserma e dichiarato in arresto per resistenza a Pubblico ufficiale. Lo stesso è stato poi giudicato con il rito direttissimo a seguito del quale, dopo la convalida, è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla p.g.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urla e schiamazzi in piena notte dopo la bevuta con l'amico, tenta di aggredire i carabinieri chiamati dai vicini: arrestato

BariToday è in caricamento