Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Controlli anti evasione, denunciato un imprenditore a Mola

Oltre 4 milioni di euro i ricavi non dichiarati. L'uomo, titolare di una concessionaria di automobili, per due anni avrebbe dichiarato al fisco meno della metà dei ricavi realmente conseguiti

Proseguono i controlli antievasione della Guardia di Finanza nei Comuni del barese. A finire nel mirino delle Fiamme Gialle imprenditori e liberi professionisti che avrebbero esercitato la propria attività omettendo di dichiarare parte dei ricavi conseguiti, evadendo così gli obblighi fiscali legati al versamento di tasse e imposte come IVA , IRPEF e IRAP.

A Mola le Fiamme Gialle hanno scoperto un imprenditore, titolare di una concessionaria di automobili di lusso, il quale per due anni consecutivi (dal 2008 al 2010) avrebbe omesso di dichiarare più della metà dei ricavi conseguiti attraverso la sua attività commerciale. In particolare, l'uomo avrebbe acquistato automobili dall'estero, rivendendole poi in Italia ma senza emettere regolare fattura. Con questo sistema l'imprenditore sarebbe riuscito a non versare al Fisco una somma pari a 4 milioni di euro tra IRPEF E IRAP,  e un 1 milione di euro di IVA. A permettere di scoprire la condotta irregolare adottata dall'imprenditore, lo studio dei dati contabili dell'azienda, ma soprattutto l'analisi fatta dai finanzieri dei flussi di denaro sui conti correnti a lui intestati.

I controlli messi in atto dalla Guardia di Finanza stanno riguardando anche i liberi professionisiti. Ieri a Castellana un medico è stato denunciato come "evasore totale" in quanto avrebbe esercitato la porpria attività di specialista senza emettere mai fattura per sei anni consecutivi, dal 2006 al 2011.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli anti evasione, denunciato un imprenditore a Mola

BariToday è in caricamento