Cronaca

Armati di mannaia assaltano una farmacia, in manette cinque ragazzi

In trasferta da Bari a Mola per mettere a segno il colpo, dopo la rapina si erano rifugiati in stazione in attesa del primo treno per tornare a casa. Ma i carabinieri li hanno rintracciati e arrestati. Due di loro hanno 18 anni, altri due 19, l'altro è minorenne

Prima il rapido blitz in una farmacia, poi la fuga verso la stazione ferroviaria e l'arresto. Sono finiti in manette così ieri sera a Mola cinque adolescenti baresi - due 18enni, due 19enni e un 16enne - tutti già noti alle forze dell'ordine, arrestati con l'accusa di rapina aggravata.

Completamente vestiti di nero, con il volto coperto da calzamaglie, uno di loro armato di mannaia, hanno fatto irruzione in una nota farmacia del centro, e minacciando i titolari con l'arma li hanno costretti a consegnare l'incasso della giornata: un bottino da 1300 euro.

Poi si sono rapidamente dileguati a piedi verso la stazione ferroviaria. Ma è stata proprio la direzione della loro fuga a tradirli. Grazie alle indicazioni di alcuni testimoni che hanno assistito alla scena, i carabinieri sono riusciti a rintracciarli poco dopo proprio all'interno della stazione, dove si erano rifugiati in attesa del primo treno per tornare verso Bari.

Quando si sono accorti della presenza dei militari, i cinque hanno tentato la fuga correndo lungo i binari, e liberandosi allo stesso tempo sia del bottino che degli indumenti e delle calzamaglie utilizzate per la rapina. Ma per loro non c'è stato scampo: sono stati bloccati dalle pattuglie dei carabinieri che nel frattempo avevano circondato la stazione e sono finiti in carcere.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armati di mannaia assaltano una farmacia, in manette cinque ragazzi

BariToday è in caricamento