Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Madonnella / Lungomare Araldo di Crollalanza

Molesta donna e aggredisce ambulante che cerca di difenderla: arrestato 30enne

L'episodio nella notte sul lungomare Crollalanza: quando il commerciante è intervenuto in difesa della donna, il giovane si è impossessato di alcune bottiglie di birra scagliandole verso i presenti. Poi ha cercato di sottrarsi all'arresto colpendo con calci e pugni i poliziotti

Prima ha molestato una donna, poi si è scagliato contro un venditore ambulante intervenuto per difenderla, cominciando a lanciare bottiglie di birra contro i presenti. E' accaduto nella notte sul lungomare Crollalanza, dove gli agenti delle Volanti hanno arrestato un 30enne libanese, incensurato, con l'accusa di resistenza e minacce a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno raccolto la testimonianza di un venditore ambulante di bevande, che ha indicato loro il cittadino extracomunitario, riferendo che poco prima lo stesso aveva importunato e minacciato una ragazza. Quando il venditore era intervenuto in difesa della giovane, il 30enne aveva afferrato numerose bottiglie di birra custodite nel suo frigorifero, cominciando a lanciarle verso alcuni suoi connazionali, anch’essi intervenuti per tentare di calmarlo, e verso il commerciante stesso.

Il 30enne si era quindi dato alla fuga in direzione di Corso Cavour ma, raggiunto dagli agenti, è stato fermato e arrestato, nonostante il tentativo di sottrarsi alla cattura colpendo più volte i poliziotti con calci, pugni e sputi e proferendo minacce e frasi offensive.

L’ambulante ha riportato contusioni e ferite al gomito ed al ginocchio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molesta donna e aggredisce ambulante che cerca di difenderla: arrestato 30enne

BariToday è in caricamento