Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Molestie all'ex amante, chiesta condanna per Patrizia D'Addario

La Procura chiede una condanna a due mesi e venti giorni. La donna è accusata di aver minacciato telefonicamente l'ex amante e sua moglie: 46 telefonate fatte in circa due ore da una cabina telefonica

La Procura di Bari ha chiesto la condanna alle pena di due mesi e 20 giorni di reclusione per Patrizia D'Addario, la escort barese nota per aver partecipato a serate organizzate nelle residenze dell'allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. La donna è imputata per molestie telefoniche ai danni delle due figlie del suo ex amante, per minacce e un tentativo di speronamento di una delle ragazze a bordo di un motorino (all'epoca dei fatti, nel 2009, minorenne).

Durante il processo, dinanzi al giudice monocratico di Bari, Patrizia D'Addario ha avuto anche un litigio in aula con la presunta vittima. La donna risponde anche di minacce telefoniche ai danni dell'ex amante e di sua moglie. Ben 46 telefonate fatte in circa due ore da una cabina telefonica. ''Volevo chiedergli spiegazioni su alcune dichiarazioni che aveva rilasciato ai giornali nei giorni precedenti'', ha dichiarato Patrizia D'Addario al giudice. Era infatti di qualche giorno prima la pubblicazione delle intercettazioni tra la escort e l'ex premier. Un quotidiano locale pubblicò poi un'intervista alla moglie dell'ex amante in cui riferiva - tra le altre cose - che Patrizia D'Addario aveva ricattato anche suo marito con alcune registrazioni.

Le molestie telefoniche sarebbero iniziate dopo quella intervista. Nei giorni scorsi, però, l'uomo ha rimesso la querela dichiarando, in una lettera di scuse manoscritta e firmata, di amarla ancora e di aver raccontato solo bugie accusandola di averlo picchiato e perseguitato. Il processo è stato rinviato al prossimo 31 ottobre.

La guerra di querele con l'ex amante ha originato in questi anni anche altri procedimenti penali. Nel luglio scorso Patrizia D'Addario è stata condannata dal giudice di pace di Bari a 600 euro di multa per lesioni personali ai danni dell'uomo, per averlo aggredito con calci e pugni.
(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie all'ex amante, chiesta condanna per Patrizia D'Addario

BariToday è in caricamento