Cronaca

Monopattini per controllare il territorio, pistola lanciarazzi e proiettili: un locale trasformato in 'cupa' della malavita

E' accaduto a Molfetta: le forze dell'ordine sono intervenute a seguito di segnalazioni di giovani a bordo di mezzi elettrici che avrebbero scorrazzato nel quartiere con fare sospetto e, in alcune circostanze, incutendo timore nella gente comune con minacce e dispetti, affinché mantenessero il silenzio

Monopattini elettrici di dubbia provenienza ma anche armi giocattolo prive di tappo rosso, utilizzate probabilmente per commettere reati predatori e per intimidire qualcuno: è la scoperta effettuata dai Carabinieri di Molfetta, assieme alla Polizia, in alcuni locali di via Simon Bolivar e via VIII Marzo. Le forze dell'ordine sono intervenute a seguito di segnalazioni di giovani a bordo di mezzi elettrici che avrebbero scorrazzato nel quartiere con fare sospetto e, in alcune circostanze, incutendo timore nella gente comune con minacce e dispetti, affinché mantenessero il silenzio su tutto ciò che notavano.

All'interno di una vera e propria 'cupa' in uso alla malavita locale, oltre alle armi finte e ai monopattini, sono stati rinvenuti proiettili di pistola di vario calibro, un'arma lanciarazzi e diverso materiale utile al confezionamento delle dosi. Nel corso dell'attività, inoltre, sono state effettuate perquisizioni a carico di alcune persone già note alle Forze dell'Ordine. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monopattini per controllare il territorio, pistola lanciarazzi e proiettili: un locale trasformato in 'cupa' della malavita

BariToday è in caricamento