menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La cocaina da spacciare nascosta nella cassetta portalettere: 51enne in manette

L'arresto dei finanzieri a Molfetta: da tempo i militari tenevano d'occhio un immobile, in uso dal pregiudicato, dalla quale avevano notato uno strano via vai di persone

Cocaina e hashish da spacciare nascoste in casa. Scoperto dai finanzieri è finito in manette, a Molfetta, un 51enne pregiudicato.

Da qualche i militari tenevano d'occhio un immobile nei pressi di via Baccarini, in uso all'uomo, dalla quale avevano notato, in particolare nelle ore pomeridiane, un insolito via vai di persone non residenti.

I finanzieri hanno così effettuato una perquisizione domiciliare, in collaborazione con una pattuglia A.T.P.I., con unità cinofile “Vans” e “Drigon” del Gruppo Pronto Impiego di Bari e con una unità della Polizia Locale di Molfetta, all’esito della quale, all’interno dello stabile, venivano rinvenute 13 dosi dosi di cocaina e 2 dosi di hashish, pronte per essere vendute. In particolare, la cocaina era stata opportunamente occultata all’interno della cassetta portalettere di D.D..
L’attività di servizio permetteva di sottoporre a sequestro, complessivamente, 3,3 grammi di cocaina e 1,3 grammi di hashish, oltre ad euro 485,00 in banconote di vario taglio, quali provento dell’attività illecita di spaccio. Il soggetto è arrestato e collocato ai domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Emiliano contro il coprifuoco alle 22: "Non ha senso e penalizza il turismo". Sulla scuola "il problema è per i mezzi di trasporto"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento