Asfalto sul sagrato del Duomo, a Molfetta scoppia la polemica

L'amministrazione comunale chiude la piazza alle auto ma i lavori di rifacimento del manto stradale fanno discutere: l'asfalto copre in parte le antiche chianche davanti alla chiesa. Il sindaco Natalicchio si difende: "Interventi necessari per la sicurezza"

Foto dalla pagina Facebook "Amare Molfetta"

Una distesa nera contro il bianco delle chianche e della pietra: a Molfetta è polemica sui lavori di rifacimento del manto stradale avviati dall'amministrazione comunale nella piazza antistante il Duomo. Dopo aver istituito il divieto di parcheggiare le auto in quell'area, il Comune ha dato il via agli interventi per rifare l'asfalto che ricopre in parte le chianche del sagrato.

Ma il risultato dei lavori ha provocato una catena di critiche e proteste. Ad accendere la discussione sono  state alcune foto pubblicate sulla pagina Facebook "Amare Molfetta". Innegabile il netto contrasto tra il bianco delle basole e della pietra della facciata della chiesa e il nero dell'asfalto appena posizionato: un effetto di dubbia 'bellezza' che ha innescato le rimostranze di residenti e cittadini, indignati per 'lo scempio" perpetrato dall'amministrazione comunale.

Alle polemiche ha risposto il sindaco Paola Natalicchio, che sulla sua pagina Facebook ha pubblicato una serie di foto che ritraggono la piazza "prima e dopo" i lavori, per dimostrare come gli interventi si siano limitati soltanto a rifare l'asfalto già esistente. "Nei tratti liberati dalle automobili - ha spiegato Natalicchio - era preesistente una parte di manto stradale in asfalto e cemento completamente rovinata e che presentava numerose buche pericolose per la sicurezza della popolazione. Per evitare problemi all’incolumità dei cittadini e degli automobilisti che parcheggiano a Palazzo Dogana l’amministrazione ha disposto di riasfaltare zone già coperte senza coprire nemmeno una delle basole esistenti in attesa di un progetto di medio-lungo termine delle piazze liberate".

Ragioni di sicurezza dunque, ma le spiegazioni del sindaco non sembrano aver convinto i cittadini. E su Facebook la polemica continua, sostenuta da quanti avrebbero preferito che, oltre alla sicurezza, il Comune avesse badato anche al risultato estetico dei lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento