menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molfetta e Terlizzi, scoperti parrucchiere e centro estetico 'abusivi'

La Guardia di Finanza ha rilevato numerose irregolarità amministrative: gli esercizi erano privi di partita Iva, di autorizzazioni comunali e igienico-sanitarie. Nel centro per la cura del corpo rinvenuti lettini uva e attrezzature professionali

La Guardia di Finanza ha scoperto due attività irregolari nel settore estetico, un centro per la cura del corpo e un parrucchiere, rispettivamente a Terlizzi e Molfetta: secondo i militari, gli esercizi erano privi di partita Iva, di autorizzazioni amministrative comunali e di autorizzazioni igienico-sanitarie ma, nonostante ciò, operavano senza alcun problema in zone centrali in locali del tutto anonimi, seppur con una nutrita clientela.

Nel primo caso, le Fiamme Gialle hanno fatto irruzione al piano terra di uno stabile dove, in quel momento erano presenti anche alcune clienti. Il “centro” era munito di lettino, lampade UVA per asciugare lo smalto e moderne attrezzature professionali, incluso un macchinario per la pressoterapia utilizzato nei trattamenti contro la cellulite. Rinvenuta una valigetta con all’interno tutto l’occorrente per eseguire interventi estetici anche a domicilio.

A Molfetta, invece, un 66enne del luogo aveva allestito un salone da barba in un piccolo locale dove la clientela maschile, a prezzi estremamente bassi, poteva recarsi per il taglio dei capelli o anche per la rasatura. Entrambi, sono stati segnalati agli uffici comunali competenti per la chiusura immediata delle attività con conseguenti sanzioni amministrative.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento