menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molfetta in lutto per la scomparsa di don Mimmo Amato

Amministratore diocesano e vice postulatore della causa di beatificazione di don Tonino Bello, si è spento domenica pomeriggio in seguito ad un'ischemia cerebrale che lo aveva colpito una settimana fa. Tre mesi fa la morte del vescovo, don Luigi Martella

Si è spento domenica pomeriggio nel reparto di Rianimazione del Policlinico monsignor Domenico Amato, amministratore della diocesi di Molfetta. 55 anni, don Mimmo - come era affettuosamente chiamato dalla sua comunità - è morto dopo otto giorni di coma, in seguito ad un'ischemia cerebrale che lo aveva colpito domenica 27 Settembre.

Un altro pesante lutto per la diocesi di Molfetta, a soli tre mesi dalla scomparsa del Vescovo, Mons. Luigi Martella.

Tra i numerosi incarichi ricoperti a livello pastorale ed accademico nei suoi 30 anni di sacerdozio, anche il ruolo di vice postulatore nella fase diocesana di canonizzazione di don Tonino Bello, conclusasi il 30 novembre del 2013. Da luglio 2015, in seguito alla morte del vescovo Mons. Martella, era amministratore diocesano.

Oggi, lunedì 5 ottobre, alle 20,30 di terrà una veglia di preghiera, mentre i funerali saranno celebrati martedì 6 ottobre alle 16,30 nella Cattedrale di Molfetta, e saranno presieduti da Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo metropolita di Bari-Bitonto e Presidente della Conferenza Episcopale Pugliese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento