Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Perseguita e minaccia una donna conosciuta in treno: un arresto a Molfetta

Per mesi aveva molestato la vittima, arrivando anche a minacciarla per estorcerle del denaro. In manette è finito un 29enne

Molestie durate mesi, che dagli apprezzamenti verbali si erano pian piano trasformate in tentativi di 'approcci fisici', fino a diventare richieste di denaro e minacce. Un vero e proprio incubo, per una giovane donna albanese residente a Molfetta, sposata e madre di un bambino, che era cominciato nel momento in cui, sul treno preso ogni giorno per andare al lavoro, aveva conosciuto un connazionale di 29 anni.

Giorno dopo giorno, l'uomo aveva preso a molestarla, fino a pedinarla in strada e a tentare di estorcerle denaro, minacciando, nel caso la vittima non avesse ceduto alle sue richieste, di fare del male a lei e al suo bambino. La vicenda aveva avuto inizio nel marzo 2013 ed era andata avanti per mesi, nonostante l'intervento del marito della vittima e del suo datore di lavoro, per cercare di far desistere lo stalker. Così, a dicembre scorso, la donna ha deciso di rivolgersi ai carabinieri, che hanno posto fine alla vicenda arrestando il 29enne, ora ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita e minaccia una donna conosciuta in treno: un arresto a Molfetta

BariToday è in caricamento