Cronaca

Molfetta pluripremiata a New York City

La Puglia inoltre si conferma come “madre di artisti” consegnati a New York awards alle eccellenze pugliesi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Nella serata di Gala denominata "Award under di stars" tenutasi New York,nella splendida location della terrazza panoramica del Garvood Hotel, sono state premiate le eccellenze pugliesi nei vari settori, coloro i quali portano alto il nome della nostra Regione al di là dell' Oceano.

Fra gli invitati e premiati a questa iniziativa veramente prestigiosa da tutti i punti di vista molti i pugliesi che hanno avuto l' onore di ricevere l' ambito riconoscimento tra cui: John Mustaro in qualità di Presidente della Federazione Pugliesi di NY, una delle più importanti ed autorevoli associazioni iscritte all' Albo dei Pugliesi nel Mondo; i fratelli molfettesi, vero orgoglio della nostra terra, Giancarlo ed Enrico de Trizio , musicisti di fama internazionale oggi suonano nei più importenti musical a Broadway tra cui "Mamma Mia".

Un award è stato consegnato alla Società Madonna dei Martiri di Hoboken nel New Jersey, ha ritirato l'award il Presidente Antonio Albanese, insieme ad altri pilastri dell'associazione Cosimo Manzoni e Frank de Trizio, da ben 88 anni organizzano l'evento tanto atteso non solo dagli emigranti ma dagli stessi americani: Hoboken Italian Festival, in soli 4 giorni raggiunge una presenza di oltre 120mila persone.

Un altro award è stato conferito al soprano Cristina Fontanelli, molto richiesta agli eventi o festival organizzati dagli italiani negli States per la sua splendida voce e perchè attraverso il canto tiene vivo l' amore per l' Italia in chi risiede dall' altra parte del mondo. Ricordiamo che la nonna della cantante lirica italo americana era di origine molfettese, un vanto questo per noi pugliesi.

Premiata nella magica e memorabile serata anche l' Associazione Culturale "OLL MUVI", meglio conosciuta con il brand "I Love Molfetta" per il costante impegno nel promuovere oltre oceano gli eventi molfettesi e i personaggi di spicco originari della nostra regione. Da ricordare infatti la diretta web realizzata in occasione della festa della Madonna dei Martiri con oltre 22.mila utenti collegati; in quella occasione per la prima volta in assoluto , Molfetta era collegato con tutto il mondo. Per il suo impegno di promozione culturale e per la sua vicinanza a tutte le comunità dei molfettesi e pugliesi residenti all' estero, è stato premiato con un award l' ideatore del progetto Roberto Pansini.

Non poteva mancare un award con attestazione di stima per le qualità dimostrate attribuito a Manuela Rana, una delle ultime emigrate dalla città di Molfetta, cervelli in fuga dall' Italia, che si è ben districata nella veste di presentatrice mantenendo viva l' attenzione di tutti i presenti. Manuela Rana lavora e vive a New York nel settore della fotografia, ha premiato tutti le eminenti personalità con un sorriso dimostrando grazia e competenza.

Impossibile non consegnare un award alla famiglia Valastro, "la più dolce d' America." Stiamo infatti parlando del famosissimo Buddy, meglio conosciuto come "The Cake Boss", noto personaggio televisivo e "Re delle torte". Il suo award è stato ritirato dai genitori della moglie, la bionda e bella Lisa , figlia di emigranti molfettesi, i coniugi Gloria e Mauro Belgiovine.

L'organizzazione del consorzio pugliese, Sapori del Mediterraneo, con la sua Presidente Giusy Malcagni non poteva esimersi dal consegnare l'award all'unico quotidiano scritto in lingua italiana "America Oggi", divulgato in tutto il Nord america con oltre 40mila copie.

Quotidiano questo che promuove e valorizza il Made in Italy, presente per ritirare l'award il direttore commerciale Domenico delli Carpini, un grande stimatore della Puglia.

Un award nel mondo del cinema, dove negli ultimi anni la Puglia fa da padrona, è stato consegnato alla Draka Produzioni di Corrado Azzollini, ha ritirato il premio Radek Kaziow.

I pugliesi nel mondo sono tantissimi, tutti hanno il ruolo di ambasciatori del Made in Italy, grazie alla loro opera di valorizzazione delle bellezze, capacità ed eccellenze degli uomini e prodotti della nostra regione. La Puglia, grazie alla loro opera di promozione, è diventata fonte di attrazione anche per l' impegno profuso dagli stessi emigranti che cercano sempre di esaltare e far conoscere ovunque si trovino,il lato bello e le qualità intrinseche della nostra regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molfetta pluripremiata a New York City

BariToday è in caricamento