menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalto al centro scommesse, tre in manette. Incastrati da video e intercettazioni: al telefono pianificavano la 'partita di pallone'

Tre giovani arrestati dalla Finanza a Molfetta, con l'accusa di essere i responsabili di una rapina avvenuta a luglio scorso. Nelle loro conversazioni avrebbero usato un linguaggio in codice, riferendosi al colpo come a un incontro di calcetto

La rapina a mano armata al centro scommesse nelle loro conversazioni telefoniche era la 'partita a pallone' da organizzare. Dopo mesi di indagini, i finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari hanno individuato i presunti responsabili del colpo messo a segno nel luglio 2020 a Molfetta, arrestando i presunti responsabili, tre giovani del luogo di 33, 22 e 26 anni. Uno è finito in carcere, due ai domiciliari.

VIDEO: I RAPINATORI IN AZIONE E LE INTERCETTAZIONI

La rapina - hanno ricostruito gli investigatori - era stata realizzata dopo un’attenta pianificazione e perlustrazione dei luoghi, "con elevata spregiudicatezza e disprezzo per i provvedimenti delle Autorità, trattandosi di soggetti recidivi". Uno dei responsabili, infatti, annovera numerose condanne definitive per diversi reati, anche di rapina e furto ed è stato attinto dalla misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. 

Nonostante il volto coperto degli autori della rapina a mano armata e l’utilizzo di un’autovettura risultata rubata (rispondono, infatti, anche del reato di ricettazione), gli investigatori sono riusciti, attraverso l’esame di innumerevoli fotogrammi estrapolati dalle immagini di diversi circuiti di videosorveglianza e l’incrocio dei dati delle intercettazioni e dei tabulati telefonici, telematici e GPS, ad individuare i presunti responsabili del colpo. L’operazione è stata convenzionalmente denominata “La partita a pallone”, in quanto i soggetti oggi attinti da misura cautelare avrebbero utilizzato - in diverse telefonate intercettate dalle Fiamme Gialle baresi - tale locuzione per fare riferimento alla rapina che, a distanza di qualche giorno, avrebbero compiuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento