Cronaca Via S. Domenico

Molfetta, esplodono colpi di pistola in un bar: arrestati

In manette un 34enne e un 26enne. I due sono entrati nel locale e hanno minacciato gestore e clienti. Poi il 34enne ha esploso alcuni colpi ad altezza d'uomo in direzione della porta di ingresso, fortunatamente senza ferire nessuno. I due si sono quindi dileguati, ma sono stati identificati dai carabinieri

Hanno fatto irruzione in un bar, minacciando il gestore e i clienti presenti. Poi, uno di loro ha estratto una pistola, inserendo il colpo in canna sotto gli occhi atterriti dei presenti. Quindi ha fatto fuoco ad altezza d'uomo, esplodendo alcuni colpi calibro 7,65 in direzione della porta di ingresso. Solo per caso, e per fortuna, i proiettili sono andati a vuoto, senza colpire nessuno.

Protagonisti del folle episodio, avvenuto in un bar di via San Domenico, a Molfetta, due giovani del luogo, entrambi con precedenti: si tratta di Mauro Spadavecchia, 34 anni, operaio, e di Donato Murolo, 26 anni. Dopo aver sparato, i due si sono impossessati di caramelle e sigarette e sono fuggiti. Subito però è scattata la caccia all'uomo dei carabinieri. I due sono stati incastrati dalle immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza del locale. Sono stati rintracciati poco dopo per le vie del centro. Si erano già liberati della pistola, ma secondo i carabinieri le immagini non lascerebbero dubbi sulla loro colpevolezza.

GUARDA IL VIDEO CHE INCASTRA IL 34ENNE

I due sono stati arrestati con le accuse di porto e detenzione abusiva di arma da fuoco, danneggiamento e violenza privata e condotto nel carcere di Trani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molfetta, esplodono colpi di pistola in un bar: arrestati

BariToday è in caricamento