menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molfetta, tentano furto in pescheria: bloccato 58enne, ricercato un complice

I due sono stati sorpresi in piena notte dai carabinieri mentre armati di piccone, tronchese e cacciaviti, cercavano di scardinare la porta di ingresso del deposito del negozio

Sono entrati in azione in piena notte, armati di piccone, tronchese e persino di un'ascia, per cercare di consumare un furto in una pescheria. Non tutto, però, è andato secondo i loro piani. I due infatti sono stati sorpresi dai carabinieri, che hanno arrestato un 58enne, mentre il complice, riuscito a fuggire, è tuttora in corso di identificazione.

Durante un servizio di perlustrazione, una “gazzella” dell’Arma, in transito da piazza Paradiso, a Molfetta, ha sorpreso due individui mentre erano indaffarati nello scardinare la porta d’ingresso del deposito di una pescheria, utilizzando un piede di porco. Dopo essere riusciti a bloccare il 58enne, i militari hanno rinvenuto sul posto, oltre ad un piede di porco e ad una grossa tronchese, anche un piccone, un’ascia, alcuni cacciaviti di grosse dimensioni, arnesi artigianali ed un paio di torce elettriche, tutto sequestrato. Gli accertamenti effettuati e il tipo di arnesi rinvenuti in quel luogo hanno indotto i militari ad ipotizzare che i ladri, una volta entrati nel locale, avrebbero dovuto aprirsi un varco praticando un buco alla parete, per poi avere accesso all’attigua pescheria. Inoltre, la Lancia Y10, rinvenuta nella disponibilità del 58enne, è risultata essere il provento di un furto denunciato a Bisceglie il mese scorso.

Scattato l’arresto, l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato condotto in carcere. Sono invece tuttora in corso accertamenti volti all’identificazione del complice riuscito a dileguarsi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento