Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Molfetta

Furti a raffica in garage e cantine condominiali, beccati in trasferta da Molfetta a Valenzano: tre in manette

Bloccati dai carabinieri dopo un pedinamento: avevano appena messo a segno tre colpi in altrettanti box in un complesso residenziale del centro alle porte di Bari

I carabinieri li hanno beccati con le mani nel sacco a Valenzano, ma l'ipotesi è che la banda agisse in diversi centri del Barese, a cominciare da Molfetta, luogo di residenza di due dei tre arrestati. Proprio da lì sono partite le indagini dei militari, al comando del capitano Francesco Iodice, in seguito alle numerose di denunce di furti avvenuti in cantine e garage, in cui venivano asportati taniche di olio, attrezzi da lavoro, biciclette e tutto ciò che i ladri trovavano e potevano rivendere. 

I militari hanno così individuato due soggetti residenti a Molfetta, cittadini georgiani con precedenti specifici in reati contro il patrimonio, avviando dei mirati servizi di osservazione.

La scorsa sera, i carabinieri hanno seguito i due (accompagnati da un terzo soggetto), che da Molfetta hanno raggiunto Valenzano. Qui la banda ha parcheggiato in strada comunale Pesca Canneto. I tre si sono addentrati quindi in un complesso residenziale del vicino corso Italia. I militari hanno pazientemente atteso. E l’attesa non è stata vana. Infatti, i tre, dopo circa tre ore, sono stati notati mentre ritornavano in macchina con due trolley e delle buste in nylon e oggetti vari che caricavano a più riprese nel cofano e sui sedili posteriori del veicolo. 

Sono risaliti a bordo e si sono diretti verso la piazzetta Giulio Cesare, dove hanno parcheggiato nella parte più buia, tra le auto in sosta. Alle ore cinque circa, i ladri, accertatisi di non essere seguiti, hanno deciso di rientrare a Molfetta. Appena ripartiti, dopo poche centinaia di metri, i militari sono intervenuti, bloccando l’autovettura. 

Perquisiti, i tre uomini sono stati trovati in possesso di svariato materiale per un valore complessivo di circa 7mila euro. Sono stati quindi condotti in caserma dove tutto il materiale rinvenuto è stato inventariato. Da una targhetta di uno dei trolley utilizzati per il furto, si è risaliti a uno dei derubati. Da lì è stato semplice risalire a tutti i cittadini della zona che avevano subito furti o tentativi di furto durante la notte: complessivamente sono stati tre i colpi messi a segno attribuiti alla banda, più altri quattro tentati.

I tre malviventi - tutti cittadini georgiani di 25, 36 e 33 anni - sono stati quindi arrestati e condotti in carcere a Bari a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre la refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari. Le indagini proseguono per risalire ad altri furti attribuili alla banda.

(la refurtiva recuperata dai carabinieri)


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti a raffica in garage e cantine condominiali, beccati in trasferta da Molfetta a Valenzano: tre in manette

BariToday è in caricamento