A Bari arriva il servizio di sharing per i monopattini elettrici: sperimentazione pronta a partire con 250 mezzi

Lunedì la presentazione del servizio 'Monopattini sharing' che sarà avviato da Helbiz, prima delle quattro aziende che hanno risposto positivamente alla manifestazione d'interesse lanciata dall'amministrazione comunale

Un servizio di 'sharing' per girare in città utilizzando il monopattino elettrico. La sperimentazione del Comune di Bari, annunciata nei mesi scorsi, è pronta a partire con i primi 250 mezzi disponibili per il noleggio. I dettagli del servizio 'Monopattini sharing' verranno presentati lunedì prossimo, nel park&ride in via Vittorio Veneto, dal sindaco Decaro e dall'assessore alla Mobilità Galasso, insieme ai rappresentanti di Helbiz, prima delle quattro aziende che hanno risposto positivamente alla manifestazione d'interesse del Comune di Bari e che saranno operative già nei prossimi giorni.

Secondo quanto previsto dall'avviso pubblico emanato a maggio scorso dal Comune di Bari, il servizio all’utenza dovrà essere disponibile sul territorio "secondo lo schema a flusso libero, con distribuzione libera sul territorio dei veicoli ed utilizzo secondo la modalità “one way” (ovvero la possibilità di rilasciare il dispositivo elettrico in un punto diverso da quello di prelievo)". Il servizio, che deve essere assicurato "possibilmente per tutti i giorni dell’anno 24 ore su 24", deve prevedere anche, secondo quanto richiesto nel bando del Comune, un sistema di gestione dei mezzi in sharing "completamente automatizzato per l’utente, che deve poter visualizzare dispositivi disponibili, prenotarli, sbloccarli a inizio utilizzo e bloccarli al termine, pagare, segnalare guasti, malfunzionamenti o comportamenti scorretti da parte di altri utenti, il tutto tramite una apposita applicazione per smartphone". Inoltre il sistema deve garantire anche "l’informazione all’utenza in merito alle aree e percorsi nei quali è consentita la circolazione dei mezzi". "Dovrà essere operativo un servizio di prenotazione rapida da effettuarsi a ridosso del momento dell’utilizzo del dispositivo, ovvero lo stesso, se libero, potrà essere utilizzato anche senza dover procedere alla prenotazione", mentre all’utente dovrà essere consentito poter utilizzare il mezzo "senza alcun limite temporale e di percorrenza".

Il servizio dell'azienda Helbiz partirà attraverso i primi 250 mezzi dei 500 che saranno complessivamente distribuiti sul territorio comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(foto archivio Ansa da Europatoday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Incendio a Valenzano: fiamme nelle vicinanze delle palazzine, avvertite anche delle esplosioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento