Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Viale Aldo Moro

Tragedia a Monopoli: litiga con la moglie e la uccide a colpi d'ascia

In preda ad un raptus di violenza, l'uomo, 49 anni, ha aggredito la moglie con un'ascia, colpendola alla gola. La vittima, 45 anni, è morta dissanguata in pochi minuti. Alla base dell'omicidio un litigio per la separazione

Tragedia familiare stamattina a Monopoli: un uomo di 49 anni, Domenico Maggio,  ha ucciso la moglie 45enne, Addolorata Palmisani, colpendola ripetutamente con un'ascia. La brutale aggressione è avvenuta in una palazzina di viale Aldo Moro, al culmine di un litigio tra i coniugi. Pare infatti che i due fossero prossimi alla separazione, e che già da tempo vivessero divisi: lei nell'appartamenteo, lui in garage.

Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stata la donna a raggiungere il marito in garage, dove avrebbe avuto inizio la discussione. La situazione sarebbe poi degenerata e l'uomo, in preda ad un raptus di violenza, avrebbe afferrato un'ascia e colpito più volte la donna. Uno dei colpi ha raggiunto la donna alla gola, recidendole la giugulare. Per la vittima non c'è stato scampo: è morta dissanguata in pochi minuti.

L'uomo, inizialmente resosi irreperibile, è stato poi arrestato dai carabinieri.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Monopoli: litiga con la moglie e la uccide a colpi d'ascia

BariToday è in caricamento