Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Prende a pugni un uomo: "Molesta mia sorella". Arrestato 23enne a Monopoli

L'episodio sabato in pieno centro. Il giovane ha aggredito un 37enne originario di Conversano, accusandolo di perseguitare da mesi sua sorella

Piazza Manzoni nel centro di Monopoli

"Lascia in pace mia sorella", e lo aggredisce a suon di pugni fino a mandarlo in ospedale con il volto tumefatto e il naso rotto. E' accaduto sabato in pieno centro a Monopoli, dove i poliziotti hanno arrestato un 23enne del luogo, S.L., con l'accusa di lesioni personali.

Il giovane avrebbe aggredito un 37enne originario di Conversano, accusandolo di molestare da mesi sua sorella, una donna sposata e con figli. Nel corso della colluttazione, il 37enne avrebbe prima sbattuto contro una ringhiera, poi sarebbe stato scaraventato contro un'auto in sosta. Ad allertare la polizia e a raccontare l'accaduto è stata la stessa vittima, la cui descrizione ha permesso di rintracciare facilmente l'aggressore, subito arrestato.

Il 37enne è stato soccorso e trasportato presso l'ospedale cittadino, dove gli è stato diagnosticato un trauma cranico facciale con rottura del setto nasale. Guarirà in 40 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a pugni un uomo: "Molesta mia sorella". Arrestato 23enne a Monopoli

BariToday è in caricamento