rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Monopoli

Casi Covid in risalita a Monopoli, il sindaco 'chiude' strade e piazze: "I numeri aumentano, innalziamo attenzione"

Angelo Annese è tra i primi cittadini del Barese che hanno deciso di adottare misure più restrittive per evitare assembramenti nelle zone più frequentate: "Oggi i casi sono 141. Variante? Non lo sappiamo, ma balza agli occhi forte contagiosità"

"I numeri iniziano a destare nuovamente preoccupazione. Abbiamo un incremento corposo di casi di positività al Covid che, ad oggi, sono 141 nella nostra città". A parlare è il sindaco di Monopoli, Angelo Annese. In un post su Fb, il primo cittadino torna sulla situazione Covid nel centro del Barese e sull'ordinanza che lo ha portato a vietare lo stazionamento in alcune aree più frequentate per evitare assembramenti (come accaduto anche in altri Comuni della provincia).

"Come vi ho già anticipato due settimane fa - scrive Annese rivolgendosi ai cittadini - la tendenza si è invertita e quindi i contagi vanno verso l’aumento. Non sappiamo se effettivamente si possa parlare di variante ma quello che balza agli occhi è una forte contagiosità. È mio obbligo non quello di fare terrorismo psicologico ma quello di dire la verità. La verità è che i numeri aumentano e proporzionalmente deve aumentare il livello di attenzione".

Nel suo intervento, Annese anticipa anche un'ordinanza che, nella prossima settimana, sospenderà le attività didattiche per due giorni per consentire le vaccinazioni del personale scolastico. "Riguardo alle scuole - aggiunge il primo cittadino - sapete bene che non mi sono mai espresso radicalmente ma sento il dovere, sempre per chiarezza, di invitare tutti a fermarsi a rifletterci su. La prima cosa che mi preme dirvi è che il mio pensiero va sempre e costantemente ai nostri bambini e ragazzi. Sono mortificato per l’incertezza che stanno vivendo perché in fondo sono vittime, a volte anche inconsapevoli, di questa situazione. Purtroppo però loro, con noi, stanno vivendo una “guerra”.  Ad oggi, per quanto sia prevista la didattica a distanza, per chi ne fa richiesta è prevista la possibilità di frequentare in presenza. Io però vi invito a riflettere e a prendere in considerazione anche il parere dei medici. Se è necessario fare uno sforzo ulteriore - conclude il sindaco - forse questo è il momento"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casi Covid in risalita a Monopoli, il sindaco 'chiude' strade e piazze: "I numeri aumentano, innalziamo attenzione"

BariToday è in caricamento