menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La compagna lo lascia, lui danneggia con bombe carta le auto delle amiche: arrestato 50enne

Avrebbe piazzato due ordigni accanto alle vetture di altrettante amiche della ex, per intimorire la donna e convincerla a tornare insieme a lui. Denunciato, è stato poi arrestato dai carabinieri

Due bombe carta contro le auto di altrettante amiche dell'ex compagna, per intimorire la donna e isolarla, nella speranza che la stessa decidesse così di tornare insieme a lui. Un 'piano' assurdo e pericoloso, quello messo in atto da un 50enne di Monopoli, con precedenti, arrestato dai carabinieri con le accuse di tentata violenza sessuale, atti persecutori, danneggiamenti aggravati, detenzione e porto di materiale esplosivo.

Le indagini sono partite dalle esplosioni di ordigni artigianali collocati vicino ad alcune autovetture parcheggiate in strada, avvenute il 12 gennaio scorso e il 25 novembre 2016. E' stata proprio la donna, vittima delle vessazioni del 50enne, a denunciare tutto ai carabinieri, raccontando come il reale 'bersaglio' di quei gesti non fossero tanto le proprietarie delle auto, quanto lei stessa, e ad indicare il suo ex compagno quale autore degli 'attentati'.

I successivi accertamenti hanno portato a verificare che il 50enne, con l'intento di obbligare la donna a riprendere la loro relazione, interrotta a settembre 2016, avrebbe collocato gli ordigni vicino alle macchine in questione, sperando così di allontanare le amicizie dell'ex compagna isolandola e inducendola a tornare con lui.

Le indagini hanno consentito di documentare, inoltre, ripetuti tentativi di violenza sessuale a carico della vittima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento