menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monopoli, caccia illegale: denunciato responsabile

Numerosi esemplari di uccelli sono stati rinvenuti all'interno di gabbie, in una rimessa agricola annessa ad un'abitazione di campagna. Il responsabile aveva allestito un vero e proprio capanno 'mimetico' per facilitare la cattura degli animali

Nei pressi della sua abitazione di campagna, in contrada Tavarello, a Monopoli, aveva allestito un capannone adibito a 'nascondiglio', con teli mimetici e vegetazione spontanea, per favorire la cattura degli uccelli. Gli esemplari - cardellini, verdoni, verzellini, lucherini, fanelli, fringuelli - sono stati rinvenuti all’interno di gabbie e sequestrati dagli uomini del Corpo forestale dello Stato, nell'ambito di controlli anti-bracconaggio.

Sono stati recuperati, inoltre, una trappola del tipo “prodina” in rete di nylon e due abbeveratoi colmi d’acqua utilizzati per attirare gli uccelli, in questo particolare periodo di siccità, caratterizzato da caldo torrido e afoso. L’attrezzatura rinvenuta era funzionante e pronta per l’uso. Gli strumenti sono stati sequestrati mentre la fauna selvatica viva è stata consegnata al Centro di Recupero Fauna della Regione Puglia, con sede a Bitetto, per le necessarie cure, al fine di rendere gli esemplari nuovamente idonei alla liberazione in natura.

Il trasgressore, già noto agli uomini della Forestale per analoghe violazioni, è stato denunciato per uccellagione e furto aggravato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento