Cronaca Monopoli

Monopoli, un pitone libero nel condominio: sequestrato dal Corpo forestale

A far scattare l'intervento è stato un esposto degli inquilini, che spesso e volentieri si ritrovavano l'esemplare in casa. I forestali hanno individuato il proprietario dell'esemplare, che nel frattempo era stato spostato in un'altra abitazione. L'uomo è stato denunciato

Si aggirava liberamente per il condominio, e non di rado agli inquilini era capitato di ritrovarselo all'interno delle proprie abitazioni. Non senza spavento, visto che 'l'ospite' in questione era un pitone reale di oltre 1 metro e mezzo di lunghezza.

Così i condomini hanno presentato un esposto, facendo scattare l'intervento degli uomini del CITES di Bari del Corpo Forestale dello Stato. Le indagini hanno portato i forestali all'effettivo proprietario del pitone che nel frattempo era stato spostato in un'altra abitazione e in un altro quartiere. L’esemplare, appartenente a  specie tutelate  dalla normativa sulla CITES, è stato sequestrato perchè privo di documentazione che ne attestasse la legale acquisizione.

Il proprietario dell’esemplare esotico è stato deferito all’autorità giudiziaria, mentre il pitone è stato temporaneamente affidato alle strutture dello Zoosafari di Fasano, in attesa di una destinazione definitiva disposta dalla Magistratura.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monopoli, un pitone libero nel condominio: sequestrato dal Corpo forestale

BariToday è in caricamento