rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Monopoli

Operavano "senza autorizzazioni": stabilimenti sotto sequestro a Monopoli

Operazione del Nucleo di Polizia ambientale della Guardia costiera: il sequestro ha riguardato stabilimenti in uso a tre società che sarebbero risultate non in possesso di alcuni titoli necessari per operare

Personale del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale (NOPA) della Guardia Costiera di Bari ha eseguito a Monopoli due decreti di sequestro preventivo relativi rispettivamente a stabilimenti industriali siti sia nella zona industriale che nel centro cittadino.

Gli uomini del Nucleo operativo di Polizia ambientale della Guardia Costiera di Bari ha eseguito a Monopoli due decreti di sequestro preventivo a carico di altrettanti stabilimenti - estesi per 20mila metri quadrati- di Monopoli, in uso alle società Block shaft Srl (che produce antifurti e accessori per autoveicoli), alla carrozzeria Tony car Srl e alla Palmieri Snc in cui venivano effettuate attività di estrusione, stampaggio e lavorazione di materie plastiche e tessitura di ciniglia.

Secondo quanto accertato dalla Guardia costiera, le società avrebbero esercitato "in assenza dell’obbligatoria autorizzazione alle emissioni in atmosfera, in carenza di sistemi di trattamento delle acque meteoriche di dilavamento e delle acque di prima pioggia nonché, nonostante si tratti di attività che comportino la detenzione e l’impiego di prodotti infiammabili, incendiabili o esplodenti -  con pericolo per l’incolumità in caso di incendio gravi -  esercitavano in assenza di un valido certificato di prevenzione incendi e/o SCIA antincendio". Inoltre, le indagini avrebbero permesso di accertare che il Certificato di Agibilità dei locali in uso ad una delle società oggetto di misura cautelare, inquadrata nel contesto urbano seppur poco visibile, "risultava rilasciato esclusivamente per “deposito merci varie”".

Gli accertamenti eseguiti dal N.O.P.A. rientrano in una più ampia attività investigativa in corso da diversi mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operavano "senza autorizzazioni": stabilimenti sotto sequestro a Monopoli

BariToday è in caricamento