Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Monopoli, sit-in di protesta degli avvocati contro la chiusura del tribunale

Questa mattina la manifestazione contro il trasferimento degli uffici a Rutigliano. Contestate anche le modalità del trasloco: "Fascicoli con dati sensibili che potrebbero andare smarriti"

Avvocati in protesta contro la chiusura della sede distaccata del Tribunale di Monopoli. Questa mattina circa 60 avvocati hanno dato vita ad un sit-in di protesta davanti alla sede degli uffici giudiziari monopolitani, in cui hanno avuto materialmente inizio le operazioni di trasferimento di arredi e fascicoli nella sede di Rutigliano.

Il trasloco è l'effetto del decreto sulla soppressione delle sedi distaccate dei tribunali deciso dal governo nazionale per tagliare le spese della PA. In terra di Bari, l'applicazione di tale decreto porterà alla chiusura delle sede di Monopoli e Putignano (accorpate a Rutigliano) e di Bitonto ed Acquaviva delle Fonti (accorpate a Modugno).

Dopo i tentativi di bloccare la chiusura già messi in campo nei giorni scorsi (come il ricorso al Tar, poi respinto), questa mattina gli avvocati hanno dato vita ad un sit-in all'interno della sede, presentando un'istanza scritta alla dirigente di cancelleria con cui hanno richiesto che, prima ancora dell'inizio del trasloco, si effettuasse una catalogazione dei fascicoli vista la presenza di dati sensibili e di atti irripetibili.

Domani un altro sit-in di protesta, organizzato dalla Cgil Bari, è previsto a Bitonto. ''Tali provvedimenti di chiusura - si legge in una nota della Cgil - determineranno un inevitabile arretramento dello Stato sul territorio con gravi ricadute in termini di sicurezza, con una abbassamento degli standard qualitativi nell'erogazione dei servizi ai cittadini oltre che determinare la mobilità di molte unità di personale giudiziario''.

Nei giorni scorsi il sindacato ha organizzato la stessa protesta dinanzi ai Tribunali di Monopoli e Putignano. Fino ad oggi il Tar Puglia ha accolto la richiesta di sospensiva del provvedimento di soppressione per la sola sede di Bitonto (rigettate quelle di Putignano e Monopoli). L'udienza camerale in cui si discuterà il ricorso è fissata per il prossimo 25 settembre. A Bitonto, inoltre, un'ordinanza del sindaco di qualche giorno fa ha bloccato il trasloco dei fascicoli ''per ragioni di ordine pubblico''.

La soppressione delle sette sezioni distaccate del Tribunale di Bari ''rischia di paralizzare l'attività, già in sofferenza da tempo per la mole di processi che la magistratura barese riesce a stento a gestire per le gravi carenze d'organico. Inoltre, è alto il rischio che, venendo meno la prossimità della Giustizia ai bisogni del cittadino, quest'ultimo sia sempre più dissuaso dal ricorrervi'', denuncia il presidente dell'Ordine degli Avvocati di Bari, Manuel Virgintino, al quale il Consiglio ha dato mandato ''di sollecitare il sindaco di Bari - si legge in una nota - a reperire con urgenza siti idonei a soddisfare le sopravvenute maggiori esigenze logistiche e organizzative del Tribunale, a seguito della soppressione delle ex sezioni distaccate''.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monopoli, sit-in di protesta degli avvocati contro la chiusura del tribunale

BariToday è in caricamento