Cronaca

Respinto all'ingresso della discoteca, spara al buttafuori e lo ferisce ad una gamba: arrestato

Il fatto a Monopoli lo scorso 10 marzo. Ad incastrare il responsabile dell'aggressione, un 37enne di Noicattaro, le dichiarazioni della vittima e di alcuni testimoni

Colpi di pistola contro il buttafuori della discoteca che gli aveva negato l'accesso al locale. A  finire in manette con l'accusa di tentato omicidio, detenzione e porto illegale in luogo pubblico di arma comune da sparo, T.D., 37enne di Noicattaro.

L'AGGRESSIONE - Secondo le indagini compiute dai carabinieri, lo scorso 10 marzo l'uomo avrebbe fatto fuoco contro il buttafuori di una discoteca di Monopoli per 'punirlo' del fatto di avergli impedito di entrare nel locale. In particolare, a inizio serata l'uomo si era presentato all'ingresso del locale in compagnia di un gruppo di amici, ma l'addetto alla sicurezza - un 49enne monopolitano - si era rifiutato di farli entrare perchè la serata era riservata alle sole coppie. La comitiva si era quindi allontanata, ma alcune ore più tardi si era ripresentata ed era entrata nella discoteca. Lì il 37enne, armato di pistola, aveva fatto fuoco contro il buttafuori, ferendolo con due colpi alla gamba destra. Ciononostante, il 49enne aveva reagito, avventandosi contro l’aggressore nel tentativo di disarmarlo; ma 37enne aveva nuovamente sparato, ferendolo ancora alla gamba. A porre fine all'aggressione era stato  l’intervento di una guardia giurata in servizio all’interno del locale, che sparando un colpo in aria era riuscita a mettere in fuga l'aggressore.

LE INDAGINI E L'ARRESTO - Ad incastrare il 37enne sono state le dichiarazioni rese dalla vittima e da alcuni testimoni presenti all'interno del locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Respinto all'ingresso della discoteca, spara al buttafuori e lo ferisce ad una gamba: arrestato

BariToday è in caricamento