Morta dopo incidente in bici a Santo Spirito, oggi la fiaccolata per Giorgia: "Mille luci per ricordarla"

L'appuntamento è alle 20, in via Speranza luogo del tragico scontro. Decaro: "Da oggi lampeggianti della Polizia Locale accesi"

Mille luci per ricordare Giorsia Soriano , la 18enne colpita da un'auto a Santo Spirito mentre andava in bici lo scorso giovedì e deceduta dopo due giorni in ospedale. L'appuntamento è per oggi alle 20, in via Speranza, dove si è verificato il tragico scontro. Un'iniziativa nata dal passaparola della comunità di Santo Spirito e rilanciata attraverso i social.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Decaro: "Da oggi lampeggianti della Polizia Locale accesi"

"Una ragazza è morta andando in bicicletta. Aveva la stessa età e lo stesso nome di mia figlia. Una giovane vita spezzata sulla strada, un altro incidente mortale nella nostra città.  E ho perso il conto dei morti per incidenti dell'ultimo anno. Come se ci fosse una guerra civile": il sindaco Antonio Decaro dedica una riflessione alla morte di Giorgia Soriano, Il primo cittadino lancia un appello alla responsabilità mentre si guida: " Possiamo continuare a rendere le strade più sicure, con le rotatorie, le piste ciclabili, allargando marciapiedi o montando i segnali luminosi di rallentamento come sulla strada dove è morta Giorgia. Possiamo continuare a punire chi non rispetta le regole del codice della strada, come fa ogni giorno la polizia locale con il telelaser per rilevare la velocità o l'utilizzo improprio del cellulare. Ma ognuno di noi può scegliere che tipo di autista vuole essere, se usare l'auto per spostarsi o per rischiare di ammazzare qualcuno. "Da oggi - annuncia  - tutte le auto della polizia locale avranno i lampeggianti accesi per aumentare il presidio di sicurezza. Quando vediamo quei lampeggianti o ci lamentiamo di una sanzione, ricordiamoci di Giorgia, una ragazza che non c'è più e ricordiamoci che la nostra vita e quella degli altri può dipendere dalle nostre scelte. Scegliamo di essere sempre autisti attenti". conclude Decaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

Torna su
BariToday è in caricamento