menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morta per infezione dopo intervento: imputati cinque medici del Policlinico

Il caso risale al 2013: i professionisti sono accusati di omicidio colposo per la morte di una 77enne, morta dopo un anno dall'intervento chirurgico cui era stata sottoposta

Non avrebbero diagnosticato in tempo un'infezione post-operatoria che avrebbe portato alla morte, nel 2013, una 77enne barese. Con questa accusa il pm Fabio Buquicchio, ha chiesto il rinvio a giudizio, per omicidio colposo, di cinque medici neurochirurghi in servizio al Policlinico.

 

La paziente nel novembre 2012 era stata sottoposta ad un intervento di artrodesi, ovvero un intervento relativo alla colonna vertebrale che viene eseguito per favorire la fusione e la stabilizzazione di segmenti vertebrali. Dimessa dopo due settimane, a nove mesi di distanza la donna continuava a non migliorare, e fu nuovamente ricoverata per febbre e dolori, da agosto a novembre 2013, mese del decesso. Solo in questo secondo ricovero venne diagnosticata un'infezione nella zona sottoposta ad intervento. Secondo il giudice, tuttavia, i medici non avrebbero disposto per tempo accertamenti volti ad individuare la cura più adatta, somministrandole tardivamente gli antibiotici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento