rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Bari dice addio a monsignor Nicola Bonerba: sempre al fianco degli ultimi con la Fondazione Giovanni Paolo II

Figura di riferimento soprattutto per il quartiere San Paolo, dove la Fondazione concentrò il proprio impegno dopo la nascita negli anni '80. Il sindaco Decaro: "Abbiamo perso un uomo simbolo dell’impegno concreto e costante in favore delle periferie"

Scompare a 92 anni monsignor Nicola Bonerba, fondatore della Fondazione Giovanni Paolo II e importante figura per il quartiere San Paolo di Bari. Fu proprio nella periferia barese che don Bonerba, dopo la visita di Papa Giovanni Paolo II a inizio degli anni '80, concentrò le sue attività, con tanti progetti dedicati alle persone in difficoltà e ai giovani. 

Tantissimi i messaggi di cordoglio diffusisi in seguito alla notizia della scomparsa di Bonerba, tra cui quello del sindaco di Bari, Antonio Decaro: "Con la scomparsa di monsignor Nicola Bonerba Bari perde un uomo simbolo dell’impegno concreto e costante in favore delle periferie - spiega il primo cittadino - Da sempre impegnato nella realizzazione di progetti per la crescita dei rapporti umani e della nostra comunità, Don Nicola, da vicario episcopale territoriale per il quartiere San Paolo, è stato il promotore di straordinarie attività di recupero e integrazione sociale attuate dalla Fondazione Giovanni Paolo II. La sua attività pastorale, fin dai primi anni del sacerdozio, si è compenetrata in modo esemplare nei bisogni degli ultimi e dei più deboli, nei contesti urbani più difficili e degradati della città". "Don Nicola Bonerba è stata una di quelle persone che per grandezza d'animo, lungimiranza - aggiunge l'assessore al Welfare Francesca Bottalico - esempio di "servizio" vivente, azioni e pratiche silenziose, per le sue cadute e risalite fisiche, per la cura delle relazioni e per la grandiosità dei suoi scritti e delle due parole ....sembrava un uomo immortale... invece ci ha lasciato stanotte nell'incredulità di quante e quanti lo hanno conosciuto e hanno lavorato, operato e pregato con lui, con le sue idee, nelle periferie, tra i bambini, gli adolescenti, le famiglie e gli anziani, nei luoghi e nei tempi dell'anima. Da oggi saremo un po' orfani e orfane ...e un po' orfana sarà anche la nostra città.

I funerali sono in programma lunedì 20 dicembre alle ore 10 nella Cattedrale di San Sabino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari dice addio a monsignor Nicola Bonerba: sempre al fianco degli ultimi con la Fondazione Giovanni Paolo II

BariToday è in caricamento