Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Omicidio Rotondella, morto al Policlinico il presunto killer di Cristian Tarantino: "Complicanze legate al tentato suicidio in carcere"

Il 44enne Antonio Favale era stato arrestato a febbraio scorso: secondo gli inquirenti sarebbe stato lui a uccidere il 45enne al culmine di un litigio. L'avvocato ha comunicato che presenterà un esposto sulle circostanze del tentativo di suicidio

È morto ieri, al Policlinico di Bari, Antonio Favale. Si tratta del 44enne arrestato a febbraio scorso con l'accusa di aver ucciso un suo amico 45enne, Cristian Tarantino, a Rotondella, nel Materano, al termine di un litigio cominciato per cause mai chiarite. A renderlo noto all'agenzia Ansa è l'avvocato difensore di Favale, Pietro Ditaranto, spiegando che il 44enne è morto in seguito alle complicanze di un tentativo di suicidio avvenuto un mese fa nel carcere di Bari. Il legale ha aggiunto che presenterà un esposto sulle circostanze del tentativo di suicidio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Rotondella, morto al Policlinico il presunto killer di Cristian Tarantino: "Complicanze legate al tentato suicidio in carcere"

BariToday è in caricamento